CESENATICO

Al volante con il telefonino: gli automobilisti multati sono già 220

Altre sanzioni: 59 per le cinture, 28 per la mancanza di assicurazione e 45 per la velocità eccessiva

di ANTONIO LOMBARDI

24/07/2018 - 15:00

Al volante con il telefonino: gli automobilisti multati sono già 220

CESENATICO. Troppe davvero le infrazioni alla guida quando c'è di mezzo l'uso del cellulare. Nell'attività di controllo, la polizia municipale ha accertato 220 violazioni per uso del cellulare alla guida nel solo primo semestre 2018. Da gennaio a giugno, sono tre i dati salienti riguardo i fattori che mettono a rischio la sicurezza stradale, l'incolumità degli utenti terzi, la possibilità di provocare incidenti.

Telefonino al volante

Sono appunto le 220 violazioni (direttamente contestate ai conducenti) relative all'uso del cellulare alla guida. Di queste 184 violazioni sono state accertate con un servizio ad hoc, svolto in divisa con auto civetta, mentre le restanti 36 violazioni sono state rilevate durante il normale controllo di routine del territorio. Un progetto che ha dato ottimi risultati, se si pensa che è ormai acclarato che la maggioranza dei sinistri avvengono proprio per la distrazione dei guidatori intenti ad armeggiare,in maniera dissennata, smartphone e similari, mentre sono alla guida.

Altre multe

A questi dati poi si aggiungono 59 sanzioni per il mancato uso delle cinture di sicurezza e altre 28 multe per la circolazione di veicoli sprovvisti della prescritta copertura assicurativa, altra circostanza estremamente grave e rischiosa per tutti gli utenti della strada.

Il telelaser

Riguardo invece il controllo della velocità dei mezzi, svolto con apposito strumento telelaser, sempre da gennaio a giugno nei 58 servizi di appostamento con lo strumento di rilevazione elettronica della velocità, sono stati sanzionati 45 automobilisti, attraverso la contestazione immediata ai conducenti per avere violato i limiti di velocità imposti sulle strada comunali di Cesenatico.

Il sindaco

Il sindaco Matteo Gozzoli interpreta questi primi dati come un segnale di continuità sul fronte della sicurezza stradale che ha messo in campo le apparecchiature di rilevamento “Velo ok,” il telelaser, poi servizi mirati per sanzionare i comportamenti scorretti alla guida. Quando sarà conclusa la stagione estiva in corso, entrerà a pieno regime anche il sistema di indagine targa system. «Sulla sicurezza stradale ho investito gran parte del mio impegno di mandato – sostiene il sindaco Gozzoli –. Seguo con particolare attenzione tutte queste attività che servono a raggiungere l'obiettivo finale, ossia limitare il più possibile i rischi per la circolazione stradale. Non a caso proprio per la polizia locale abbiamo di recente rinnovato il parco mezzi con 4 nuovi Dacia Dokker, di cui tre già utilizzati dagli agenti mentre il quarto, quello attrezzato ad ufficio mobile, è imminente alla consegna». Il sindaco confida inoltre nel progetto già passato al vaglio della prefettura di Forlì - Cesena, utile per accedere ai finanziamenti che il ministero dell'Interno ha destinato per i Comuni turistici con più di 500.000 presenze, per ampliare il servizio antiabusivismo in spiaggia con nuove risorse e mezzi.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c