GAMBETTOLA

Apre il nuovo supermercato Famila

Trasformata un’area di 22.260 metri quadrati

19/06/2018 - 16:34

Apre il nuovo supermercato Famila

GAMBETTOLA. Nuova struttura commerciale al battesimo. Domani inaugura il nuovissimo “Supermercato Famila” costruito ex novo in via Buozzi 77.

L’area di trasformazione ha una superficie complessiva di 22.260 metri quadrati di cui 12.484 verranno ceduti all’uso pubblico. Sono presenti nell’area oltre 200 parcheggi di cui 63 destinati all’uso pubblico. Dal punto di vista normativo, l’edificio realizzato è una media piccola struttura commerciale con superficie di vendita pari a 1.500 metri quadrati e una superficie coperta di 2.175 metri quadrati. Gli spazi di sosta sono tutti aperti all’uso collettivo, spazio trattato come luogo di incontro e di relazione, gli stalli sono distribuiti con ordine geometrico e trattati allo stesso modo sia quelli pubblici che quelli privati. L’alberatura a filare segue la direttrice che conduce all’ingresso, mentre il corsello centrale è dedicato al percorso ciclo–pedonale che dalla strada pubblica conduce alla zona di accesso alla struttura.

La nuova rotonda crea le condizioni per accedere all’esercizio commerciale in sicurezza e mette a disposizione della collettività nuovi servizi, parcheggi, verde attrezzato, che secondo i progettisti «diventano elementi di innovazione tendenti a innescare un processo di rigenerazione di un’area periurbana di transizione tra zona abitata e tessuto produttivo già in parte dismesso».

I lavori sono stati eseguiti dall’impresa Orioli Enea srl di Forlì per quanto riguarda l’edificio, mentre le opere di urbanizzazione sono state affidate alla Sear costruzioni stradali spa di Cesena, le opere sono state dirette dall’ingegner Piero Brandolini di Gambettola. La struttura è stata progettata dall'architetto Arnaldo Montacuti, titolare dello studio cesenate “Ottagono”, che sottolinea: «L’insediamento di nuova costruzione ricerca gli obiettivi di connessione urbana con un linguaggio architettonico sobrio e moderno sottolineato dal volume in aggetto a protezione della facciata trasparente che segna il punto di ingresso è stato realizzato con una struttura reticolare in acciaio rivestita con pannelli in composito di alluminio tipo Alubel. L’edificio è interamente realizzato con struttura prefabbricata a secco, ha una copertura praticabile ove sono collocati gli impianti meccanico e fotovoltaico nascosti alla visione dall’esterno».

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c