Venerdì 30 Settembre 2016 | 01:46

CONTRO UN CAMION MERCOLEDì A BELLARIA

Morta a 27 anni dopo l'incidente

Stella Franchini era originaria di Verona, dove sarà sepolta. Non ce l'ha fatta a superare le gravissime ferite e i suoi organi sono stati espiantati e donati

Morta a 27 anni dopo l'incidente

SAVIGNANO. Si è spenta una Stella. Non ce l’ha fatta la ragazza vittima di un incidente stradale mercoledì pomeriggio nel territorio di Bellaria in via San Mauro, la strada che dalla Torre pascoliana porta verso il mare.

 

La giovane vita spezzata è quella di Stella Franchini, 27 anni, originaria di Verona. Ma nella zona del Rubicone aveva trovato l’amore, la sua nuova casa e un lavoro. Arrivata giovanissima per fare l’animatrice era stata molto apprezzata con il lavoro fatto d’estate alle Grandi Spiagge di San Mauro Mare. Una ragazza solare, che aveva fatto amicizia con tanta gente. E qui aveva conosciuto quello che sarebbe diventato il suo compagno, di qualche anno più grande. Lui è savignanese e insieme i due avevano messo su casa in via Abruzzo, nella zona della Bastia. Lei aveva continuato a lavorare come animatrice a tempo pieno e faceva parte della First di Bellaria. Era un lavoro che sembrava fatto apposta per lei, descritta da chi la conosceva bene come solare, allegra, serena, calma, intraprendente. E quindi perfetta per gestire i miniclub o le feste di compleanno.

E probabilmente stava andando da casa al lavoro mercoledì pomeriggio quando ha avuto il tragico appuntamento con il destino. Alla guida di una Fiat Panda si è scontrata frontalmente contro un camion a rimorchio. L’utilitaria ha poi finito la sua corsa nel fosso che costeggia la carreggiata e per estrarre la ragazza dalle lamiere si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Sul posto è arrivata anche l’ambulanza e i medici hanno stabilizzato la 27enne, ma le sue condizioni sono parse subito estremamente gravi ed è stata trasportata all’ospedale Bufalini di Cesena con l’elicottero del 118. Alla guida del camion c’era un 49enne di Misano Adriatico, rimasto illeso.

Stella Franchini è stata ricoverata nel reparto di Rianimazione, dove non si è più ripresa. Ieri, constatata la morte cerebrale, è partito il periodo di osservazione terminato nel pomeriggio. Nella serata di ieri ha avuto inizio l’espianto degli organi della 27enne, che è terminato in nottata.

Risultano ancora da stabilire i funerali: dopo una funzione a Savignano, la ragazza potrebbe essere tumulata a Verona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000