Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

CESENATICO

Sicurezza: arriva la videosorveglianza diffusa

Patto tra Prefettura e Comune, stanziati 400mila euro per telecamere

09/06/2018 - 15:53

Sicurezza: arriva la videosorveglianza diffusa

Prefetto e sindaco

CESENATICO. Città illuminata, presidiata e videosorvegliata grazie alla fibra ottica e a un investimento di 400.000 euro in telecamere. Un patto per la sicurezza urbana siglato ieri fra il Comune di Cesenatico e la Prefettura di Forlì-Cesena, per mano del sindaco Matteo Gozzoli e dal prefetto Fulvio Rocco de Marinis, servirà a rafforzare le azioni di prevenzione e controllo e a contrastare ogni forma di illegalità presente nel territorio.

In programma ci sono l’istallazione e il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza comunali in punti sensibili della città, come il palazzo municipale, la sede della polizia locale e il posto estivo della polizia di stato. Sono state inoltre individuate le aree di maggior interesse da punto di vista turistico o per il grande afflusso di automobili: parcheggio Largo San Giacomo, piazzale della Rocca e Giardini al mare. Saranno installate nuove telecamere anche in tutta la fascia del lungomare da viale Giosuè Carducci, fino alla frazione di Villamarina, passando per Valverde. Altro punto nodale del nuovo progetto sarà via Cesenatico. Strada di collegamento, come anche via Campone Sala, è molto trafficata essendo la più importante in entrata ed in uscita dal centro di Cesenatico: perciò verrà controllata in modo più stabile attraverso l’installazione di occhi elettronici nei punti strategici, fino a Villalta e Bagnarola. Un secondo progetto, ancora in fase di sviluppo, prevederà interventi anche nelle frazioni e nella zona Ponente.

Si tratta del primo blocco di investimenti per la videosorveglianza, che sono stati stanziati dalla giunta comunale nell’inverno scorso, per un ammontare di circa 300.000 euro, ai quali quest’anno si aggiungeranno altri 100.000 euro.

Gli interventi, che stanno partendo, comprendono i lavori elettrici e l’istallazione delle videocamere, ma prima di tutto è necessario stendere i cavi di fibra ottica indispensabili per rendere funzionanti ed efficienti le apparecchiature.

Il sindaco si dice soddisfatto del risultato raggiunto: «La firma di questo patto - dichiara Gozzoli - è un atto importante, poiché sancisce ulteriormente la collaborazione fra Comune e Prefettura per migliorare la sicurezza e per rafforzare la collaborazione tra forze di polizia e polizia locale. Ringrazio il Prefetto Fulvio Rocco de Marinis per la collaborazione e per il supporto che sta fornendo all’amministrazione comunale. Con questo progetto vogliamo che cittadini e turisti si sentano più sicuri a Cesenatico. L’istallazione di sistemi di videosorveglianza che monitorino le zone più sensibili è un passo avanti in questo senso ed è il più importante investimento in videosorveglianza mai programmato a Cesenatico».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402