logo_extra Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

CESENA

La giunta dà il via libera al progetto per la rotonda di Borgo Paglia

Prevista oltre alla nuova rotatoria una strada di servizio a due sensi con annesso parcheggio

23/05/2018 - 17:11

La giunta dà il via libera al progetto per la rotonda di Borgo Paglia

CESENA. Semaforo verde per la rotonda prevista all’incrocio fra la via Romea e lo svincolo dell’E45 a Borgo Paglia: questa mattina la giunta ha approvato il progetto preliminare dell’intervento, per un importo stimato pari a un milione di euro.

Opera attesa da tempo

«È un’opera attesa da tempo e a cui teniamo particolarmente – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessora ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi – perché con la sua realizzazione andremo a rendere più sicuro un punto critico della rete viaria cesenate. L’attuale incrocio è caratterizzato da un elevato volume di traffico, anche di mezzi pesanti, che rende pericolosa la canalizzazione dei flussi di traffico. Senza dimenticare i problemi delle case e dei pubblici esercizi che sorgono sul lato opposto: è evidente la situazione di potenziale rischio a cui si espone chiunque effettui manovre in entrata o in uscita da qui. Tutti problemi che questo intervento si propone di risolvere».

Rotatoria e strada di servizio

Nel dettaglio, il progetto approvato questa mattina prevede la realizzazione di una nuova rotatoria al posto dell’attuale intersezione, per ottenere una maggiore scorrevolezza del traffico ed aumentare il livello di sicurezza dello svincolo, mentre a fianco della borgata di Borgo Paglia sarà costruita una strada di servizio a doppio senso, con annesso parcheggio, a cui si accederà direttamente dalla rotonda.

Le caratteristiche tecniche

Da un punto di vista tecnico, la rotatoria avrà un diametro esterno di 60 metri con carreggiata di larghezza pari a 9 metri; fra la carreggiata e l’anello centrale (destinato a verde) è prevista una pavimentazione in betonella sormontabile di 2 metri di larghezza. La strada a servizio delle proprietà private avrà una larghezza di 6 metri e sarà affiancata da un parcheggio “a pettine” mentre sul lato delle recinzioni si farà posto ad una pista ciclo pedonale di 2,5 metri di larghezza, separata dalla sede stradale con uno spartitraffico. Per l’esecuzione del progetto sarà necessario acquisire porzioni di aree private adiacenti all’area interessata dall’intervento.

Presentazione in quartiere

Intanto, per illustrare l’intervento e acquisire eventuali osservazioni, il quartiere Oltresavio ha fissato un’assemblea pubblica che si terrà l’8 giugno alle 20.30.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c