CESENA

Crescono le imprese straniere

In un anno segnato un +2,5% in provincia

Crescono le imprese straniere

In crescita anche il comparto edile

CESENA. Sono 7.385 le imprese straniere attive nel sistema aggregato Romagna (Forlì-Cesena e Rimini) al 31/12/2017, pari al 10,3% del totale delle imprese attive (11,6% in regione e 10,2% a livello nazionale): questo è quanto emerge dai dati diffusi da Unioncamere - Infocamere, elaborati dall’ufficio Studi della Camera di commercio della Romagna.
Nel confronto con il 31 dicembre 2016, si riscontra un incremento delle imprese straniere del +2,5%, dato analogo alla variazione positiva regionale (+2,5%) e nazionale (+2,5%).
Tra i principali settori economici, quello delle Costruzioni è il settore in cui le imprese straniere sono maggiormente presenti sia per valore assoluto, sia per incidenza, con 2.478 imprese, pari al 23,6% di tutte le imprese attive del settore e al 33,6% del totale delle imprese straniere.
Seguono, in ordine per numero di imprese il Commercio con 2.333 imprese (incidenza del 13,6% sulle imprese del settore e del 31,6% sul totale delle straniere); Alberghi e ristoranti con 657 imprese (incidenze dell’8,8% sul settore e del 8,9% sul totale imprese straniere); Industria Manifatturiera con 569 imprese (incidenze del 9,2% sul settore e del 7,7% sul totale imprese straniere); Altre attività di servizi (cosiddetti servizi alla persona) con 297 imprese (incidenze del 9,1% sul settore e del 4% sul totale imprese straniere). Trasporti con 255 imprese straniere e (incidenze del 10,7% sul settore e del 3,5% sul totale imprese straniere); Noleggio, agenzie viaggio e servizi alle imprese con 244 imprese (incidenze del 12,6% sul settore e del 3,3% sul totale imprese straniere).
Nella provincia di Forlì-Cesena, al 31 dicembre 2017 si contavano 3.324 imprese straniere attive (8,9% del totale delle imprese attive); nel confronto con il 31 dicembre 2016, se ne riscontra un aumento (+2,5%), analogamente alla variazione positiva regionale (+2,5%) e nazionale (+2,5%).
Crescono le imprese straniere di tutti i principali settori, ad eccezione del Commercio che rimane stabile (+0,1%): aumentano quindi le imprese delle Costruzioni (+1,6%), del Manifatturiero (+2,9%), degli Alberghi e ristoranti (+6,0%), delle Altre attività di servizi (+5,7%) e dei Trasporti (+1,6%).
Riguardo alla natura giuridica delle imprese straniere, prevalgono nettamente le imprese individuali (2.851 unità, 85,8% del totale delle imprese straniere), in crescita dell’1,6%, seguite dalle società di capitale (249 unità, 7,5%), in forte aumento del 18,6%, e dalle società di persone (205 unità, 6,2%), in calo dell’1,0%; le imprese individuali sono anche quelle con la maggiore incidenza percentuale sul totale delle imprese attive (13,1%).

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402