logo_extra Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

MERCATO SARACENO

«Provo amore e passione per un lavoro che mi ha dato tanto»

«Sono andata in pensione a luglio e c'era ancora bisogno. Per il futuro vedremo, anche se mio marito si è preoccupato»

di ALBERTO MERENDI

15/02/2018 - 12:47

«Provo amore e passione per un lavoro che mi ha dato tanto»

MERCATO SARACENO. Alla faccia di chi dice che i dipendenti pubblici sono dei “lavativi”, c’è anche chi lavora e si impegna gratuitamente. La ex responsabile dell’ufficio servizi demografici ed elettorale del Comune, in pensione dall’1 luglio 2017, si è resa disponibile per un incarico di collaborazione a titolo gratuito, sempre nello stesso ufficio, che con l’approssimarsi delle elezioni si è trovato con una persona in meno e sovraccarico di lavoro.

Il racconto

Maria Abbondanza, con quasi 39 anni di attività all’ufficio servizi demografici, si può dire conosca vita, morte e miracoli dei suoi concittadini, un po’ come una volta accadeva nei paesi per il medico e per il prete. E spiega cosa è successo: «Sono stata assunta in Comune il primo dicembre 1978 – ricorda Maria Abbondanza – e sono andata in pensione col massimo dell’età, sempre nello stesso ufficio. Sembrava che potessi rimanere anche oltre il primo luglio 2017 ma poi abbiamo capito che non era possibile. La nuova responsabile, Romina Severi, bravissima, è arrivata da Gatteo a metà ottobre. Per lei e il collega dell’ufficio, con una persona in meno, sono stati mesi durissimi. Si è trovata con un programma informatico completamente diverso da quello su cui operava a Gatteo. Poi alcuni adempimenti in materia elettorale non erano mai stati affrontati direttamente da altri colleghi. E ci sarebbe da dare una sistemata all’archivio. Tutte queste cose hanno portato l’amministrazione a chiedere la mia disponibilità e ho accettato». Ma per accettare di lavorare gratis ci sarà stato anche qualche altro motivo. «Beh, comunque sento amore e passione per un lavoro che mi ha dato molto. E poi adesso mi sento più leggera, non sono la responsabile, non ho problemi di orario. Lo faccio volentieri, vedo di accompagnare per il periodo delle incombenze elettorali, poi vedremo». Certo che visto che è in pensione magari avrebbe anche qualcos’altro da fare. «C’è la famiglia, c’è mio marito. Quando ha visto che l’incarico si può rinnovare ha cominciato a preoccuparsi. Comunque vedremo».

L’incarico

La dotazione organica dell’ufficio servizi demografici ed elettorale comprende un capoufficio e due istruttori amministrativi, ma un posto è vacante. La legge permette alle pubbliche amministrazioni di conferire incarichi a ex lavoratori in pensione solo a titolo gratuito. L’incarico con la ex responsabile è previsto fino al 31 marzo “con facoltà di rinnovo” ed è gratuito; alla ex responsabile sarà corrisposto solo il rimborso delle spese documentate e preventivate in 100 euro, oltre alle coperture assicurative dovute per legge.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c