CESENA

Viaggio crudele per 23 cagnolini

Stipati in un'auto nell'area di servizio Rubicone Est. Uomo e donna denunciati per maltrattamenti

12/02/2018 - 12:00

Viaggio crudele per 23 cagnolini

CESENA. Avevano stipato 23 cagnolini nel bagagliaio di un’auto, senza alcun riguardo per la loro salute, minata dalla scarsa areazione e da condizioni igieniche davvero inaccettabili. Ma durante una sosta in autostrada, nell’area di servizio Rubicone Est, gli agenti della sottosezione autostradale di Forlì si sono accorti di quello scempio, finalizzato a fare business attraverso quei cuccioli. E così nei confronti delle due persone che li stavano trasportando è scattata una doppia denuncia per maltrattamento di animali. Al tempo stesso, dopo l’intervento dei veterinari dell’Ausl Romagna che ne hanno attestato lo stato a dir poco precario, i cagnolini sono stati messi sotto sequestro e affidati al canile comunale di Cesena: la speranza è che da là trovino qualcuno pronto ad adottarli e a prendersi poi cura di loro in modo adeguato.

Viaggio da incubo e affari sporchi

È accaduto tutto due notti fa, quando una pattuglia ha udito e poi notato la presenza di cuccioli di diverse razze a bordo di una vettura Nissan Qashqai, proveniente da Andria, in provincia di Barletta. Una donna e un uomo (A.M.F., nata nel 1964, e M.M., classe 1969, entrambi residenti a Barletta) saranno chiamati a rispondere delle condizioni spaventose in cui quei cagnolini stavano affrontando il viaggio. Erano stati sistemati in diversi contenitori, del tutto inadatti al trasporto degli animali, e non solo per le dimensioni. Il fondo era intriso di feci e liquami. Qualche esemplare aveva anche il muso imbrattato da materiale rigurgitato. Soltanto tre dei cuccioli erano dotati del previsto microchip, obbligatorio per l’individuazione. Con ogni probabilità erano diretti a qualche punto d’incontro in prossimità di qualche casello (a quanto pare, Bologna), per essere venduti. Per quel che riguarda gli altri 20 cani in tenera età, si sospetta che sarebbero finiti in qualche struttura dove vengono “costruiti” falsi pedigree, in modo da aumentare il valore commerciale degli animali, presentandoli falsamente come specie di razza.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402