CESENA

Multato per la slot porta il Comune davanti al giudice

Contestata sanzione da 1.500 euro

03/02/2018 - 15:22

Multato per la slot porta il Comune dal giudice

Alcune macchinette da gioco d'azzardo

CESENA. Sono trascorsi più di 4 anni da quando la polizia municipale gli rifilò una sanzione da circa 1.500 euro per il mancato rispetto delle regole che disciplinano le macchinette da gioco all’interno degli esercizi pubblici. Adesso il gestore del locale cesenate che è stato multato ha deciso di dare battaglia davanti al giudice di pace, per contestare un’ordinanza ingiunzione emessa lo scorso novembre a seguito di quel verbale. Negli ultimi giorni dell’anno scorso al Comune di Cesena è stato notificato un ricorso. E la giunta comunale, in una delle sue ultime riunioni, ha deciso di costituirsi in giudizio, tramite Gabriele Gualdi, dirigente del settore Servizi Amministrativi e Patrimonio o un suo delegato.
Il nodo della questione è una prescrizione contenuta in una circolare del 2004, che prevede che “la copia del nulla osta di distribuzione e del nulla osta per la messa in esercizio e la copia della scheda esplicativa devono essere permanentemente apposta su ciascun apparecchio in modo visibile al pubblico”.
A quanto pare, sulle macchinette finite nel mirino dei vigili durante il controllo fatto nell’ottobre 2013 queste indicazioni non c’erano. Ora la palla è in mano al giudice di pace di Forlì.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c