CESENA

Montefiore: via libera della Regione a espansione commerciale e caserma dei carabinieri

25/01/2018 - 16:49

Montefiore: via libera della Regione

Il progetto caserma visto al computer

CESENA. È passata in secondo piano rispetto alla notizia dei 100 milioni stanziati dalla regione per il nuovo ospedale. Ma nella stessa delibera la Giunta Regionale ha approvato il progetto di espansione dell’area Montefiore: quello che tra le altre cose prevede la nuova caserma dei carabinieri assieme ad una consistente fetta di espansione commerciale della zona.
Nell’atto pubblico, la Regione dichiara di condividere l’Accordo di Programma (in variante) tra la Regione stessa, la Provincia di Forlì-Cesena, il Comune e la Commercianti Indipendenti Associati - Società Cooperativa (cioè Conad) per l’acquisizione dell’immobile da destinare a sede del Comando Compagnia Carabinieri e al potenziamento del Montefiore.
La Commercianti indipendenti associati dovrà come noto anche investire 250mila euro in favore del centro storico. Soldi che in prevalenza prenderanno la strada della rifondazione del quarto lato di piazza del Popolo.
La caserma dovrà essere realizzata entro 36 mesi dalla stipula della convenzione urbanistica, l’ampliamento del centro commerciale e dell’area direzionale, invece, in un arco di tempo di tempo variabile, fino a 10 anni.
Rispetto al via libera preliminare del Comune i tempi di realizzazione della caserma sono slittati di qualche mese. Da autunno 2018 a primavera 2019 circa.
L’investimento complessivo è di circa 40 milioni, con i 5 e mezzo che serviranno per realizzare una caserma di circa 3.300 metri tra il viadotto Kennedy e la Secante. La caserma sarà ceduta gratuitamente al Comune che incasserà dallo Stato l’affitto della Caserma.
L’aumento totale di superficie del centro commerciale vedrà il Montefiore aumentare di 8 mila metri: da 11 a 19 mila metri. Creando un punto commerciale che sia concorrenziale alle maxi strutture come il Punta di Ferro a Forlì, le Befane di Rimini o la zona Iper di Savignano Mare.
Nel nuovo edificio al piano terra sono previsti parcheggi mentre i negozi del piano superiore saranno collegati all’attuale Montefiore attraverso delle gallerie sopraelevate su via Cappelli.

Qui si trasferirà ad esempio l’Unieuro lasciando al Conad attuale la possibilità di allargarsi. Una zona nuova che avrà negozio di stazza grane e medio piccola. 

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c