CESENA

Jazz e Marco Tamburini: chiusa la terza edizione

Premiati gli studenti, anche i piccolissimi

09/01/2018 - 13:25

Jazz e Marco Tamburini: chiusa la terza edizione

Il gruppo dei premiati

CESENA. Si sono svolte ieri le premiazioni della 3ª edizione del concorso letterario per le scuole dedicato a Marco Tamburini e al mondo del Jazz: promosso dall’Associazione “Famiglie in 3D” con la collaborazione del 2° Circolo Didattico e il contributo del Comune di Cesena. Anche quest’anno è stata organizzata una mostra con tutte le opere dei bambini e dei ragazzi inaugurata ieri presso le sale della Biblioteca Malatestiana. Esposizione che resterà aperta al pubblico e visitabile fino a metà febbraio.
Alla premiazione hanno partecipato l’assessore alla Cultura Christian Castorri e la Dirigente della Biblioteca Malatestiana Elisabetta Bovero, oltre alle famiglie dei partecipanti, ad insegnanti e dirigenti scolastici.
Musica e città
Ha accompagnato l’evento l’Ensemble di fiati del Conservatorio di Cesena diretti dal maestro Giorgio Babbini che per l’occasione ha arrangiato i brani di Marco Tamburini per Ensemble di Fiati composto da quattro sax e per la formazione di duo (sax e pianoforte).
Un pubblico inusuale, artisti d’eccezione, giovani scrittori e poeti hanno letto le loro opere; i giovani artisti hanno esposto i loro dipinti.
«Un’occasione per far crescere i nostri giovani consapevoli del passato e delle loro radici nella storia e nel territorio. Per farli “innamorare” dei luoghi della nostra città, delle diverse forme d’arte, approfondendo la figura di Marco Tamburini, conoscendo la sua famiglia e il mondo del Jazz cesenate». spiegano gli organizzatori.
« Il concorso - dice Silvia Canali di Famiglie in 3D - è stato un “percorso” che abbiamo fatto insieme ai bambini, ai ragazzi, agli insegnanti e alle famiglie. Una crescita non solo culturale ma anche personale, per tutti noi. Un modo per stimolare i giovani, farli mettere in gioco, renderli protagonisti. E la mostra in Malatestiana, un’emozione inaugurarla, in un luogo simbolo della nostra Città».
«L’arte in tutte le sue forme - aggiunge la Dirigente Scolastica Stefania Rossi - fatta dai bambini, è la cosa più bella, un grande regalo. La scuola, accanto alla famiglia e al territorio, promuove e favorisce la crescita e la consapevolezza. Per questo siamo stati felici di organizzare con F3D questo percorso di cui la nostra insegnante Cecilia Scala ha curato gli incontri di approfondimento».
Un concorso nel quale hanno vinto tutti, anche se comunque sono state selezionate le opere migliori da parte di una giuria composta da Manuela Mapelli, Elisa Rocchi e Gabriella Gasparri, giovani artiste cesenati.
I premiati
I vincitori del concorso: 1° classificato: Giulio Farabegoli con “Quando non sai cos’è, è jazz” (classe 5ª Scuola Primaria Don Milani). 2° classificato: Giorgia Severi “Musica dall’anima” (classe 5ª Scuola Primaria Montalti San Carlo); 3° classificato Emma Genghini “Un’esplosione di jazz” (classe 3ª Scuola Primaria Borello).
Menzioni speciali sono andate a Diletta Beatrice Marinola con “In quelle notti nacque l’anima del Jazz” (scuola media Viale della Resistenza); Anita Broccoli con “Chitarra Arcobaleno” (scuola dell’infanzia di Gualdo) ed Ettore Beleffi con “RoboBand” (scuola dell’infanzia di Gualdo).
Premio giovanissimi dell’ultimo anno scuola dell’infanzia ad Ettore e Ludovico Beleffi, Amita Broccoli e Francesco Faedi.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c