CESENA

Autobus, arrivano le telecamere per la sicurezza e le pedane per i disabili

Un pedale d'allarme per il monitoraggio da remoto

Autobus, arrivano le telecamere per la sicurezza e le pedane per i disabili

CESENA. Continua a rinnovarsi la flotta di autobus di Start a servizio della città. Di ieri la presentazione dei mezzi che fanno parte di una flotta di 38 nuovi acquistati grazie ad un bando regionale, per una spesa pari a 8 milioni e 94 mila euro di cui la metà finanziati dalla Regione.

Lunghi 12 metri per un totale di una ventina di sedute i nuovi mezzi a Cesena entreranno in funzione nelle linee 1, 1A, 21, 11, 12, 13 e forse anche sulla linea 93.

Ad aprile 2018 dovrebbero invece arrivare nuovi mezzi a metano per le linee urbane.

«Questi nuovi mezzi - hanno spiegato il presidente di Start Romagna Marco Benati e il responsabile tecnico Stefano Sirri - ci consentiranno di mandare in pensione i mezzi euro 0 euro 1 e buona parte degli euro 2 ancora in circolazione».

La dotazione tecnologica aiuterà a viaggiare in sicurezza non solo i passeggeri ma anche gli autisti: «I mezzi - ha spiegato Sirri - sono dotati di un sistema di video sorveglianza su tre livelli, ci saranno telecamere sulle porte per controllarle durante le fasi di salita e discesa, ci sono quelle utili in caso di incidente e infine quelle per la videosorveglianza interna. In caso di problemi ora gli autisti potranno attivare un pedale di emergenza e dalla sala centrale operativa sarà immediatamente possibile accedere in remoto alla posizione del mezzo e accedere alle immagini delle telecamere».

«La dotazione di telecamere inoltre - ha aggiunto Benati - ci ha consentito di ottenere un sostanzioso risparmio sul fronte assicurativo, con una drastica riduzione del premio».

I 38 nuovi pullman saranno distribuiti tra il territorio di Forlì-Cesena e di Rimini: «Pochi mesi fa presentavamo il rinnovo della flotta di mezzi per le linee extraurbane, oggi - ha dichiarato Benati - siamo qui con i nuovi mezzi per le linee urbane e suburbane».

«Siamo molto soddisfatti - hanno commentato l'assessora Maura Miserocchi e il sindaco Paolo Lucchi - Avere mezzi nuovi e accattivanti sarà d'aiuto nel promuoverne l'utilizzo come prevede anche il Pums. I mezzi, aspetto fondamentale, sono ribassati e dotati di pedane per consentire l'accesso a tutti».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402