CESENA

Montefiore: operazione da 57 milioni. In arrivo nuova caserma e soldi per il centro

Niente valutazione di impatto ambientale e l'iter dei lavori diventa così più veloce

di GIAN PAOLO CASTAGNOLI

08/12/2017 - 12:59

Montefiore: operazione da 57 milioni. In arrivo nuova caserma e soldi per il centro

CESENA. La maxi operazione Montefiore, con tutte le sue appendici partendo dalla costruzione della nuova caserma dei carabinieri, imbocca la corsia di accelerazione. Attraverso una delibera approvata dalla giunta comunale qualche giorno fa, è stata esclusa la necessità di attivare una ulteriore procedura di valutazione d’impatto ambientale per realizzare l’intervento. Un intervento che - viene specificato, fornendo un dato impressionante - avrà un costo di circa 57 milioni di euro.

Tante prescrizioni

La decisione presa rende più vicino il momento dell’avvio dei lavori, ma è stata accompagnata da ben 18 prescrizioni. Riguardano principalmente tre aspetti: il modo in cui dovrà essere allestito il cantiere, per creare meno disagi possibili; la schermatura con alberi lungo via Assano; controlli per contenere i rumori, inclusi quelli causati dal carico e scarico delle merci che arrivano al Conad all’alba e dalla nuova presenza dell’edificio dell’Arma.

Costi colossali

Nei documenti allegati alla delibera vengono dettagliati i costi delle opere da realizzare, previste nell’accordo di programma sottoscritto da Regione, Provincia, Comune e società Commercianti Indipendenti Associati. Ammontano complessivamente a 56 milioni e 780 mila euro. Lo sforzo economico più gravoso riguarda ovviamente la costruzione degli edifici privati: serviranno 47,2 milioni di euro per realizzare i nuovi spazi commerciali (3.972 metri quadrati per una struttura medio-grande per la vendita di prodotti non alimentari e 1.636 metri per altri punti vendita della stessa tipologia ma medio piccoli, 1.180 metri quadrati di esercizi di vicinato, oltre a locali vari per pubblici esercizi e attività di artigianato di servizio) e direzionali (per una superficie di 7.568 metri quadrati). Considerevole anche il costo della caserma dei carabinieri, sempre a carico del privato: 5 milioni e 688 mila euro. Oltre 2,8 milioni di spese sono invece dedicati alle opere di urbanizzazione. Più leggero (250.000 euro) il costo per interventi che si potrebbero definire “di compensazione e bilanciamento”, da realizzare in centro storico per abbellirlo. È comunque un impegno significativo, perché mira ad allentare le tensioni di chi teme che i negozi nel cuore della città saranno penalizzati dall’allargamento del centro commerciale “Montefiore”. Un ampliamento quantificabile in 15.552 metri quadrati di superfici utili lorde da realizzare, che si aggiungeranno ai 19.455 metri già esistenti.

Tempi lunghi

Altri dati fotografano bene le dimensioni dell’intero progetto. Sono quelli relativi ai tempi di completamento dal momento della stipula della convenzione urbanistica. Nel crono-programma sono indicati 3 anni per la nuova caserma e per i lavori di abbellimento del centro (più precisamente per la riqualificazione del cosiddetto “quarto lato” di piazza del Popolo, quello mancante dalla parte di viale Mazzoni). I tempi sono stati stimati in 4 anni per le opere di urbanizzazione. Ci sono infine 10 anni a disposizione per ultimare tutti i nuovi edifici del centro commerciale e di quello direzionale, così come per allargare via Assano.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c