LA TRAGEDIA

Travolta da un'auto in retromarcia. Una 76enne muore sulle strisce pedonali

Tragedia in via Savio a ridosso dell'incrocio con via San Mauro. Vana la corsa verso l'ospedale

01/12/2017 - 11:14

Travolta da un'auto in retromarcia. Una 76enne muore sulle strisce pedonali

CESENA. Mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali in via Savio, a ridosso dell’incrocio con via San Mauro, è stata travolta da un’auto che stava uscendo da un parcheggio. L’impatto è stato fatale ad una donna di 76 anni, che abitava nella zona di piazza Magnani: sul posto è accorsa l’ambulanza del 118, che l’ha caricata, ma la disperata corsa verso l’ospedale è stata vana. Concetta Alessandra Pucci ha perso così la vita quasi sul colpo, prima che si potesse provare qualsiasi intervento al Bufalini per cercare di salvarla.

Il punto in cui si è consumata la tragedia, pochi minuti prima delle 11 di ieri mattina, ha una pericolosità intrinseca perché è molto trafficato.

Travolta da un’auto in manovra

Dai primi rilievi eseguiti sul posto dalla polizia municipale, sembra che la Fiat Cinquecento che ha investito l’anziano stesse uscendo da uno stallo per la sosta a bordo strada, facendo retromarcia, per immettersi sulla corsia di marcia. Al volante c’era un ultraottantenne, che non ha proprio visto la vittima, che stava attraversando via Savio sulle strisce pedonali. Un’altra vettura, una Volkswagen Fox condotta da una giovane cesenate si trovava a due passi e aveva rallentato per dare correttamente la precedenza alla donna che stava passando a piedi.

Da quanto hanno riferito alcuni passanti che erano sulla scena dell’incidente mortale, Concetta Alessandra Pucci si è ritrovata tra i due veicoli e non ha avuto scampo. Ha immediatamente perso molto sangue e le tracce erano ben visibili sull’asfalto. Sul posto c’è stato anche chi ha provato subito a rianimarla, prima che arrivassero, ma non è servito. Così come è stata inutile la corsa a sirene spiegate verso l’ospedale: i traumi subiti erano troppo gravi.

Per consentire agli agenti della pm di eseguire in sicurezza tutti gli accertamenti del caso, la strada è rimasta chiusa alla circolazione per qualche decina di minuti, creando qualche inevitabile disagio.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c