GAMBETTOLA

I richiedenti asilo diventano volontari

Le decisioni contenute nel bilancio di previsione del Comune

I richiedenti asilo diventano volontari

GAMBETTOLA. Bilancio di previsione presentato in assemblea pubblica: investimenti milionari, nessun aumento e presto lavori socialmente utili per richiedenti asilo. Alla sala Fellini è iniziato il percorso per l'approvazione e ora il bilancio di previsione 2018 sarà approvato in consiglio entro dicembre.

Tasse e servizi

Non aumenteranno le imposte e le tariffe dei servizi, verranno mantenute le agevolazioni Imu. Confermati i contributi a sostegno di giovani e donne imprenditrici, mantenuto il contributo ai consorzi fidi per facilitare l’accesso al credito per le imprese. Confermato l’impegno al sostegno di handicap e cultura. Per il 2018 predisposto un piano investimenti in opere pubbliche di 1 milione e 100mila euro.

Il bilancio

«Il 2018 è un anno importante – ha detto il sindaco Roberto Sanulli, presente con tutta la giunta – è l'ultimo anno pieno prima della fine della legislatura e siamo impegnati a realizzare i programma di mandato. Come scelta politica vogliamo approvare il preventivo entro dicembre per evitare la gestione provvisoria. Abbiamo un basso indice di indebitamento, con un debito pro capite di 200 euro, contro i 637 della media provinciale e i 733 della media regionale. Puntiamo al potenziamento delle risorse per servizi sociali, scuola e cultura. Sul fronte delle entrate non ci sono incrementi di imposte e tariffe. Gambettola ha una delle pressioni fiscali più basse. Puntiamo al mantenimento delle agevolazioni con riduzione aliquota Imu seconda casa data in comodato ai figli e con riduzione aliquota Imu per affitto a canone concordato. Abbiamo scelto di dedicare la giusta attenzione alle persone e alle famiglie in difficoltà, incentivare le associazioni culturali, sportive e del volontariato, incrementare e migliorare i servizi scolastici, sostenere i giovani e le donne che fanno impresa, continuare a rendere più vivibile la città».

Gli investimenti

«Il piano 2017 è stato realizzato per intero e quello per il 2018 prevede 1,1 milioni, con 100mila euro per la riqualificazione di via Don Minzoni, 250mila per la rotatoria di piazzale Martiri d'Ungheria, 300mila per il primo stralcio di viale Carducci, 30mila per piazza Pertini, 100mila per strade da sistemare, 90mila per la sicurezza nelle scuole».

I richiedenti asilo

I richiedenti asilo si sarebbero ben integrati: «Abbiamo sul territorio 28 richiedenti asilo. A giorni stipuleremo una convenzione per una collaborazione sul versante dei lavori socialmente utili: 18 ragazzi maschi, tra cui 12 della struttura di via Branchise e 6 di via Sottorigossa diventeranno volontari e faranno piccoli lavoretti. E' un'iniziativa senza alcun riconoscimento economico che ci fa piacere e inizierà dall'8 gennaio».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2017