Mercoledì 22 Novembre 2017 | 19:37

LA TRAGEDIA

Va in ospedale a fare gli esami e cade: muore dopo quattro giorni

Enea Suzzi, 52 anni, era rimasto ferito una prima volta mentre si trovava nella sua azienda. Trasferito al Bufalini per delle radiografie ha riportato il nuovo trauma che lo ha portato al decesso

Va in ospedale a fare gli esami e cade: muore dopo quattro giorni

CESENA. Doveva eseguire degli accertamenti diagnostici all’interno dell’ospedale Maurizio Bufalini di Cesena. È caduto a terra all’improvviso per cause che ora la magistratura vuole chiarire nei dettagli. Visto che nel giro di nemmeno 4 giorni è morto. Il pm vuole fare luce su quali siano le lesioni che lo hanno ucciso e tutti gli aspetti di questa dolorosa vicenda che ha avuto il suo drammatico epilogo nella giornata di sabato.

Volto conosciuto

Enea Suzzi, 52 anni, è un volto noto. Gestiva il Molino Suzzi di via Comunale Sorrivoli. Le cui farine sono molto ricercate sugli scaffali ben oltre i confini del cesenate e della Romagna.

Nello scorso mese di settembre l’imprenditore aveva riportato un incidente all’interno durante la sua attività lavorativa. Un trauma cranico che lo aveva condotto al ricovero.

Serviva un periodo di cure dettagliato per non lasciare nulla al caso. Così era stato ricoverato al Marconi di Cesenatico per un periodo riabilitativo. Dall’ospedale rivierasco, mercoledì scorso era stato spostato. Doveva solo svolgere alcuni accertamenti al Bufalini. Degli esami radiografici approfonditi per capire le lesioni riportate come stessero evolvendo. Proprio dopo aver sostenuto questi esami qualcosa è andato storto.

Nuovo trauma

Il contesto è ancora tutto al vaglio della magistratura inquirente che sta facendo svolgere approfondimenti, ascoltando le persone coinvolte nell’accaduto ed intende far verificare con dovizia anche la salma dell’uomo.

Enea Suzzi è caduto improvvisamente a terra dopo gli esami al Bufalini. Riportando nuovi traumi (da capire se inseguito ad un malore o per quale altro motivo). A Cesenatico non è più tornato. Prima era stato assegnato ad un letto della Neurochirurgia. Poi le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate ed era stato posto in Rianimazione sempre a Cesena.

Sabato è morto: ed ora stato aperto un fascicolo dal pm Sara Posa. Volto a chiarire le cause dell’accaduto e se sulle sue condizioni di salute, che lo hanno portato a cadere e ad aggravarsi, siano da tenere in considerazione delle omissioni: ed eventualmente da parte di chi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000