LA KERMESSE

"Sono romagnolo" con 20 mila visitatori

Boom di partecipanti alla seconda edizione nel weekend in fiera tra il premio all'attore Marescotti e ai vincitori dei vari contest

"Sono romagnolo" con 20 mila visitatori

CESENA. Grande risposta di pubblico a “Sono Romagnolo”. La tre giorni che ha animato i padiglioni fieristici di Cesena ha chiamato a raccolta oltre 20mila persone, con un boom di pubblico nella giornata conclusiva che ne ha registrate oltre 10mila, che, sottolineano gli organizzatori, «è come se un’intera cittadina come Gambettola, domenica scorsa si fosse trasferita in toto in fiera».

«Siamo soddisfatti della risposta di pubblico della seconda edizione – spiega il presidente di Cesena Fiera, Renzo Piraccini – “Sono Romagnolo” è un racconto dell’identità della Romagna a 360 gradi, che fa incontrare generazioni diverse attraverso l’artigianato, la cucina, la musica, la cultura. Un bel biglietto da visita per la città di Cesena, per tre giorni fulcro dell’intera Romagna».

Soddisfazione anche dal sindaco Paolo Lucchi: «Chi ha visitato “Sono romagnolo” ne è uscito sorridendo e portandosi via l'immagine che ci è più cara: quella di una terra caratterizzata da valori molto forti. Noi, infatti, siamo un popolo che fa della capacità di fare comunità il proprio principale valore identitario».

«Due dati danno l’idea della rilevanza di questo evento che ha saputo conquistare le cronache nazionali – spiega Giordano Sangiorgi, direttore artistico degli spettacoli – e che ha avuto in Cesena il suo epicentro: l’internazionalizzazione di Romagna Mia che sarà esportata in 5 continenti grazie al bando presentato dal Mei; la nascita del coordinamento dei festival del folk nazionali lanciato proprio a “Sono Romagnolo”».

Nella giornata conclusiva è stato consegnato il riconoscimento “Romagnolo dell’anno doc” a Ivano Marescotti. L’attore, originario di Villanova di Bagnacavallo (Ravenna) si è detto onorato di ricevere un premio che sempre di più lo lega alla sua amata Romagna, terra ricca di radici e tradizioni. A premiarlo sono stati il sindaco di Cesena Paolo Lucchi e il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi che gli hanno consegnato una ceramica di Faenza.

Nel corso della kermesse sono stati premiati i vincitori del contest musicale di Raoul Casadei, “Un artista da lanciare”, a cura delle Edizioni Musicali Raoul Casadei Simpatia. Vincitore assoluto è stato Cristian Menghi. Gli altri premiati: Giacomo Serpaci (categoria ragazzi), Federico Bianchi (artista più virtuoso), Giacomo Crociani (artista più giovane). Andrea Mazzolini ha vinto Independeejay. Premiati i cesenati Nari & Milani. Per Romagna Canta Mirco Gramellini, Lu Silver String Band per Rockmagna Mia.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2017