Martedì 22 Agosto 2017 | 07:30

TRAGEDIA

Dj muore a 49 anni mentre fa jogging

La musica perde Magnus, faro del rock. Vani i tentativi di rianimarlo. E' spirato sull'ambulanza

Dj muore a 49 anni mentre fa jogging

I soccorsi risultati vani

CESENA. È morto a soli 49 anni, stroncato da un arresto cardiaco, mentre faceva jogging in vicolo Cerchia. Gianluca Magnani era per tutti “Magnus”, era stato uno storico conduttore radiofonico di Radio Melody (e aveva da poco ripreso con Melody Box), apprezzato deejay in tanti locali ed indiscusso punto di riferimento per gli appassionati di musica rock del territorio cesenate e non solo. La sua è una perdita inattesa e che lascerà un grande vuoto.

Il corpo esanime, steso sul selciato e seminascosto dietro un cassonetto dei rifiuti, è stato notato da un passante intorno alle 14.30. Si trovava lungo vicolo Cerchia, stradina poco trafficata che collega via Boscone con via Cerchia di Martorano. Magnus stava facendo una corsetta, come era evidente dall’abbigliamento sportivo che non indossava.

Immediatamente è accorsa sul posto un’ambulanza del 118. Sono stati fatti lunghi tentativi di rianimazione, ma si sono rivelati vani: il decesso è stato accertato subito dopo che l’uomo era stato caricato sul mezzo per provare una disperata corsa verso l’ospedale Bufalini. Per i rilievi del caso è giunta sul posto la polizia municipale. In un secondo momento sono stati comunque coinvolti negli accertamenti anche i carabinieri. La professione di Gianluca Magnani era quella di infermiere, in particolare nel campo delle endoscopie.

La sua vera e sconfinata passione è però sempre stata la musica. In questo ambito aveva una grande cultura, che gli veniva riconosciuta da tutti, una vera enciclopedia della musica rock. Era stato uno dei conduttori di punta di Radio Melody. Ed ultimamente si era immerso di nuovo nel mondo radiofonico, tenendo un “box” in orario serale su Radio Icaro Rubicone che fin dall’anno scorso aveva segnato una sorta di rinascita di Radio Melody.

Era quotatissimo anche come deejay. Negli Anni ’80 e ’90, in questo ruolo, era diventato un vero “guru” alla Bussola (al piano superiore, il Bussolino). Ma la lista dei locali per i quali aveva lavorato è lunga, dal Cotton Club al Modern Casinò fino al Vidia.

Magnus, che avrebbe compiuto 50 anni il mese prossimo ed aveva la propria residenza in via Cafiero (nella zona delle Vigne), lascia una figlia di 14 anni, avuta dalla ex moglie.

Ieri, quando è iniziata a circolare la notizia, dalle prime reazioni è parsa chiara la consapevolezza diffusa e forte che si sia spento un faro del mondo musicale locale.

Adesso la salma di “Magnus” giace in obitorio a Cesena e non resta che attendere il via libera per fissare la data ed il luogo del funerale. Un momento che si preannuncia fin da ora molto partecipato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000