Martedì 17 Ottobre 2017 | 20:47

DANNI A SCUOLA

Vandali all'attacco di Scientifico e Linguistico

Tentato anche il furto all'America Graffiti

Vandali all'attacco di Scientifico e Linguistico
 

CESENA. Un atto vandalico di una violenza inusitata ed incomprensibile quello che ha portato alcune persone (l’idea è che si sia trattato di più di una) a distruggere tutto ciò che di prezioso hanno trovato al Liceo Scientifico Righi ed al Liceo Linguistico Alpi.

Sono entrati da via Angeloni forzando una porta di sicurezza posta sulle scale. Poi hanno fatto irruzione nelle classi, nei laboratori e negli uffici dei bidelli. Sono state sradicate dalle pareti 7 lavagne elettroniche “Lim” e buttate a terra per essere spaccate. Stessa sorte hanno subito monitor di Pc che erano distribuiti in varie classi che i vandali hanno visitato alla ricerca di chissà cosa. Non è stata risparmiata neppure l’Aula Magna. Quindi con una grossa pietra hanno spaccato il vetro anti sfondamento che divide Liceo Scientifico e Linguistico ed hanno preso di mira alcune distributrici di bevande e cibi. Rovesciandole a terra di peso (servono più persone, visto il peso) solo per il “gusto” di rompere e arraffare qualche merendina visto che la gettoniera coi soldi pare non sia stata toccata. «Abbiamo dovuto chiedere al nostro personale di lavorare a lungo per bonificare tutto - spiega la preside del Righi - Un vandalismo inspiegabile». Migliaia gli euro di danni. Ancora da quantificare nei dettagli ma su strutture che servivano tutte agli studenti che ora si trovano senza supporti normalmente fondamentali. Sul posto è stata chiamata la Scientifica di polizia. In due punti diversi i ladri (si indaga nell’ambiente della tossi dipendenza) si sono feriti ed hanno lasciato tracce di sangue. Potrebbero diventare una prova se venissero rintracciati i vandali che, una volta usciti dalle scuole, hanno provato anche a diventare ladri. Erano le 5 circa quando, le stesse persone, sfondando un’altra finestra sono entrate al vicino America Graffiti. Fondi cassa non ce n’erano nel ristorante. Se ne sono andati a mani vuote.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000