Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 09:37

INNOVAZIONE

Armadietti automatizzati per gli acquisti online

Sistema per potere ritirare in ogni momento (24 ore su 24) la merce spedita senza aspettare il corriere

Armadietti automatizzati per gli acquisti online

Taglio del nastro per il nuovo servizio alla presenza del sindaco di Cesena

CESENA. Arrivano anche a Cesena i locker di “InPost”, armadietti automatizzati ed interattivi che consento di ritirare gli acquisti fatti online 24 ore su 24, sette giorni su sette. A portare il primo locker a Cesena è la “Montalti Worldwide Moving”, in forma abbreviata “Mwm”, azienda cesenate che si occupa di logistica internazionale.

«L’anno prossimo festeggeremo i 50 anni dell’azienda - ha spiegato ieri in conferenza stampa Massimiliano Montalti, Ceo di “Mwm” - Se siamo arrivati alla terza generazione è anche grazie alla costante attenzione all’evolversi del mercato».

Così mentre i dati fotografano la crescita delle vendite online, la “Mwm” ha contattato la “InPost”, multinazionale polacca con sede a Milano, è ha portato a Cesena i primi locker, delivery machine semplicissime da utilizzare le cui funzioni sono simili a quelle di una casella postale.

«Si tratta - ha spiegato Cristiano Colombo, operational manager di “InPost Locker - di un servizio aggiuntivo che le piattaforme di e-commerce convenzionate possono fornire ai loro clienti».

I siti convenzionati (ePrice, SandiPrivati, Ibs, per fare qualche esempio, ed è in arrivo anche Decathlon), al momento dell’acquisto, possono offrire ai loro utenti anche l’opzione della consegna in uno dei locker. A quel punto, si aprirà un widget che consentirà attraverso la geolocalizzazione di scegliere quello più vicino. Chi sceglierà questa opzione non dovrà aspettare il corriere a casa, ma aspettare la notifica dell'avvenuta consegna e recarsi in un qualsiasi momento, entro le 72 ore dalla consegna, nel locker indicato al momento dell’acquisto per il ritiro: un codice usa e getta o un Qr code e la mail dell'avvenuta consegna fungeranno codice di accesso.

Al momento il locker a Cesena si trova in via Cavalcavia, al’esterno della sede della “Mwm”.

«Il vantaggio - sottolinea Colombo - è quello di poter ritirare il pacco in qualsiasi momento della giornata, senza doversi preoccupare di coordinare i propri orari con quelli del corriere, o dover dipendere dagli orari degli uffici postali. Dall’anno prossimo cominciamo a sperimentare anche i locker refrigerati, se tutto va bene saranno pronti nel 2018».

I locker sono video sorvegliati e assolutamente sicuri: «Non solo - ha aggiunto Colombo - A fare da ulteriore deterrente, contro eventuali ladri, il fatto che dall'esterno è impossibile capire quale degli armadietti sia effettivamente pieno, quindi il rischio di impegnarsi nella forzatura di un armadietto per poi scoprirlo vuoto è alto».

Inaugurati ieri, i locker hanno entusiasmato anche il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore all'Innovazione Tommaso Dionigi, invitati per il taglio del nastro: «Quando si parla di logistica - ha dichiarato il sindaco - il rischio è quello di sottovalutare l’impatto che può avere sulla qualità di vita delle persone». L'assessore ha invece sottolineato invece la capacità «di cavalcare e gestire il cambiamento» di cui ha dato prova “Mwm”. Tra gli ospiti anche il presidente Giovani Confindustria Forlì-Cesena, Kevin Bravi, che ha definito “Mwm” un «buon esempio di industria 4.0».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000