Martedì 27 Settembre 2016 | 03:52

GLI AIUTI

Alpini di nuovo nel terremoto

Consegnato materiale ed al lavoro per scuola, comune e chiesa provvisori

Alpini di nuovo nel terremoto

La consegna a Guidonia

CESENA. Quattro nuovi volontari dell’associazione Alpini Ana di Cesena sono partiti ieri alla volta delle zone terremotate del centro Italia.

Hanno installato il proprio campo base ad Usciano anche se dovranno lavorare nella zona di Montegallo. L’obiettivo è smontare una tendopoli e sul terreno rimasto libero, dopo aver sparso dello stabilizzante, saranno collocati dei container che avranno la funzione di chiesa, palazzo comunale provvisorio e scuole.

I 4 volontari sono partiti dubito dopo il rientro di alcuni loro colleghi dalla sede della protezione civile di Guidonia. Qui hanno scaricato il materiale donato dai cesenati e raccolto in queste settimane. Si tratta prevalentemente di abbigliamento (da uomo, donna e bambino) ma anche asciugamani e ciabatte di varia misura. Assieme a 25 chilogrammi di affettati in confezioni da un chilo ciascuna.

«Hanno accolto con gioia tutto ciò che gli abbiamo portato - raccontano i volontari - il tutto sarà destinato ad Amatrice dove, si spera, presto arriveranno anche i moduli prefabbricati per affrontare meglio l’inverno.

Tutti ci hanno pregato di portare i loro ringraziamenti ad ogni membro del nostro gruppo Alpini ed a tutti coloro tra i cesenati che hanno così generosamente donato il materiale. Grazie all’impegno di tutti, quindi, ora hanno passato l’emergenza e sono a posto con ogni genere di materiale. Hanno due magazzini enormi e questo permette loro il “lusso” di poter continuare a raccogliere, dividere, catalogare e stivare il materiale in previsione dei mesi futuri. Ci tengono a sottolineare che tutto ciò che non necessiterà ai terremotati sarà distribuito ai meno fortunati di Guidonia, Roma e circondario, quindi nulla andrà perduto. Nei prossimi giorni contatteremo i campi, grandi e piccoli, e le scuole degli altri comuni colpiti dal terremoto per informarci della loro situazione e delle eventuali necessità, vi terremo informati. Nel frattempo chi avesse raccolto del materiale può consegnarcelo, lo terremo in magazzino finché ci verrà richiesto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000