Giovedì 08 Dicembre 2016 | 23:06

POLITICA IN LUTTO

E' morto a 90 anni il partigiano Giorgio Ceredi

Fu rivoluzionario assessore regionale all'Agricoltura

E' morto a 90 anni il partigiano Giorgio Ceredi

Giorgio Ceredi

CESENA. E’ morto ieri sera in ospedale, dove era ricoverato ormai da tempo, Giorgio Ceredi. Avrebbe compiuto 91 anni il prossimo 25 ottobre. Ex partigiano e comunista incrollabile, fu a lungo alla guida dell’assessorato regionale all’Agricoltura e si è in passato aggiudicato il premio Malatesta-Novello. Aderì giovanissimo alla lotta partigiana combattendo con l’Ottava Brigata Garibaldi, dell’alta Romagna. Dopo la Guerra, il suo impegno politico proseguì all’interno del Partito Comunista (ricoprendo il ruolo di segretario della Federazione di Forlì). E’ stato consigliere comunale di Cesena dal maggio 1951 al novembre 1960, ma anche Consigliere Provinciale. Dal 2° al 6° Mandato fra il 1956 e il 1970.

In quell’anno, con l’istituzione delle Regioni, venne eletto nel primo consiglio regionale dell’Emilia - Romagna e fu riconfermato nelle elezioni successive del 1975. Nel 1977 fu chiamato a far parte della Giunta Regionale come assessore all’Agricoltura e all’Alimentazione, carica che mantenne fino alla fine della quarta legislatura, nel 1990.

Il suo funerale sarà celebrato domani mattina. Questo pomeriggio fino alle 18 era stata allestita la camera ardente all’obitorio del Bufalini. Il feretro partirà domani alle 8.30 dall’ospedale in direzione del cimitero di Tipano dove la salma sarà cremata prima delle tumulazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000