Domenica 11 Dicembre 2016 | 07:04

Più letti oggi

SAN MAURO PASCOLI

Case popolari inaugurate a giugno e non ancora assegnate

Problemi tecnici e burocratici dilatano i tempi

Case popolari inaugurate a giugno e non ancora assegnate

SAN MAURO PASCOLI. Case popolari inaugurate in pompa magna prima dell’estate, ma bando di assegnazione ancora al palo: protesta il Movimento 5 stelle. Il conferimento del servizio case popolari all'Unione Rubicone e mare e una serie di problemi tecnici dilatano i tempi per far entrare gli aventi titolo.

Si tratta di 12 appartamenti nel complesso Myricae, in via Fiumicino, realizzati da Acer Casa in collaborazione con il Comune. I lavori son stati completati ed inaugurati lo scorso 19 giugno. Gli alloggi saranno affittati a prezzo agevolato e l’accesso sarà riservato a persone con determinati requisiti. Gli assegnatari saranno infatti individuati attraverso un apposito bando pubblico del Comune di San Mauro Pascoli. I canoni di affitto dovrebbero variare da 250 a 350 euro al mese, a seconda della tipologia dell’alloggio. Attualmente a San Mauro la lista d’attesa per le case popolari vede in lista d’attesa una ventina di famiglie.

A sollevare dubbi sulla tempistica a rilento è Ivan Brunetti, consigliere comunale M5s. L'ha fatto con un'interpellanza indirizzata a presidente e vice dell'Unione Rubicone e mare, e al responsabile della progettazione e gestione sistema locale dei servizi sociali: «Scrivo per avere informazioni riguardante la gestione per le residenze popolari - sottolinea Brunetti - In data 21 gennaio scorso abbiamo chiesto al direttore dell'Acer, ingegner Paolo Bergonzoni le seguenti informazioni: se la graduatoria per l'assegnazione degli appartamenti è stata effettuata e se è operativa; quando i futuri residenti potranno prendere possesso degli alloggi; il motivo per cui ad oggi tali appartamenti non sono ancora abitati. Il direttore, tramite mail, ha rimandato tale nostra richiesta al Comune di San Mauro Pascoli e all'Unione Rubicone e mare. Chiedo pertanto che mi vengano date le informazioni richieste ad Acer. Ai sensi di legge la risposta alla mia istanza deve essere data entro 30 giorni. In ogni caso ritengo scorretto inaugurare con grande enfasi, e creare attese, quando poi la tempistica è lunga e burocratica».

Stasera la richiesta verrà vista in commissione all’Unione: «Dopo questo passaggio - spiega il sindaco Luciana Garbuglia - dovrà passare dal consiglio dell'Unione del 17 febbraio e poi sarà recepita nel consiglio comunale di San Mauro Pascoli il 29 febbraio. Quindi faremo subito il bando per assegnare gli alloggi».

Sulla tempistica si sarebbero sovrapposti più imprevisti: «La consegna materiale degli alloggi da Acer è avvenuta solo ad ottobre, dopo i regolari rilasci di collaudi – prosegue il sindaco – Quindi la materia ha dovuto passare al vaglio degli uffici dell'Unione a 9, con rispetto anche dei nuovi parametri Isee introdotti in questi mesi dalla Regione. Sono tempi tecnici ineludibili e non certo per volontà di questa amministrazione».

Giorgio Magnani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000