Datteri nati in pieno centro città

14/09/2015 - 14:53

Datteri nati in pieno centro città

CESENA. I vecchi detti non sempre ci azzeccano. “Non mangia datteri chi semina datteri” spiega un proverbio arabo per dire come bisogna nella vita seminare per tempo cose buone per far sì che almeno i propri figli ne possano godere. Oltre a sottolineare come le palme impieghino anni a dare il proprio frutto.

Per Ettore Pasini, storica penna del giornalismo sportivo cesenate, in questi giorni è nettamente più vero un altro antico adagio: quello che parla dell’eccezione che conferma la regola. Nel suo giardino di via Cairoli (zona centrale di Cesena e non certo in Arabia o nel Golfo Persico) una palma di sua proprietà ha fatto frutti. Si tratta di una pianta che gli era stata regalata quasi da appena nata, da sua figlia: una trentina di anni fa dopo un viaggio in zone desertiche. La primavera e l’estate costantemente calde del 2015 hanno contribuito alla nascita dei frutti: quasi impossibile a queste latitudini. Tanto che Pasini si è dovuto prima far confermare da un agronomo che si trattasse veramente di datteri. Poi ha messo a disposizione la rarità del suo giardino degli studenti dell’Agrario Garibaldi: che potranno ora osservare e studiare da vicino ciò che normalmente vedono solo sui libri.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c