Domenica 25 Settembre 2016 | 03:59

HA 10 ANNI

Bambina molestata in cantina da un 50enne

Racconto agli amici, i genitori si attivano. Indagine ed incidente probatorio dal giudice

 Bambina molestata in cantina da un 50enne

CESENA. Lei è ancora una bambina ed un vicino di casa, che di anni ne ha una cinquantina, la avrebbe portata nella cantina di un condominio per molestarla. Una terribile esperienza che è stata confidata a compagni di scuola ed amici di giochi. E poi da lì, attraverso una catena di segnalazioni, è giunta all’attenzione della magistratura.

Nel mese di novembre un giudice, affiancato da un perito e con tutte le cautele che bisogna adottare quando si ascoltano dei minori, a partire da quelle di natura psicologica, dovrà valutare, nell’ambito di un “incidente probatorio”, se la bambina di 10 anni che ha raccontato questa torbida vicenda sia in grado di deporre in sede giudiziaria. Intanto, è stata già sentita dal pm, anche in quel caso con l’ausilio di un consulente, e in quella occasione ha ripetuto che il fattaccio sarebbe avvenuto davvero, in un palazzo situato a Cesena, lungo la via Emilia.

Dopo che ne aveva fatto cenno a qualche suo coetaneo, la voce è arrivata alle orecchie di un gruppo di genitori. Questi ultimi, comprensibilmente turbati, hanno fatto una segnalazione ai servizi sociali dell’Unione dei Comuni. A quel punto, è stato inevitabile il coinvolgimento della Procura ed è stata avviata un’indagine che, come avviene sempre in casi del genere, si preannuncia molto delicata.

A quanto pare, il cinquantenne indicato come “orco” della situazione, una volta appartatosi, avrebbe iniziato ad abbracciare e a baciare la piccola “preda” delle sue perversioni, provando a toccarla nelle parti intime. Fino a che punto si sia spinto non si può per ora dirlo, anche perché gli inquirenti stanno operando col massimo riserbo.

Il pm che sta seguendo il caso è Filippo Santangelo. Il giudice che invece si appresta a sentire la bambina è Luisa Del Bianco. L’avvocato che difende l’uomo accusato è Alessandro Sintucci.

Per quel che riguarda l’identità dei protagonisti del fattaccio ed altre informazioni più puntuali, non forniamo dettagli per tutelare quella che al momento risulta essere la vittima e che è minorenne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000