ABUSI EDILIZI

Il Consiglio di Stato respinge l'appello sullo stabile di piazza della Libertà

29/01/2014 - 18:14

Il Consiglio di Stato respinge l'appello sullo stabile di piazza della Libertà

CESENA. Il Consiglio di Stato ha respinto l’appello presentato dal Comune di Cesena in merito alle due sentenze con cui il Tar dell’Emilia Romagna aveva annullato i provvedimenti del Comune relativi al ripristino delle condizioni nel condominio di piazza della Libertà.

La richiesta di ripristino dei luoghi per abusivismo edilizio nel caso annoso, era partita dalla constatazione che il nuovo tetto modificava la sagoma precedente e ciò aveva fatto ritenere che l’intervento eseguito fosse di natura diversa rispetto a quanto previsto dal titolo edilizio. Di fronte a questo provvedimento erano partiti i ricorsi al Tar sia della ditta che ha realizzato l’intervento sia dei proprietari dell’immobile.

Dopo che il Tar si era pronunciato a favore dei ricorrenti, il Comune di Cesena ha valutato di presentare appello ribadendo la legittimità dei propri provvedimenti.

Con la sentenza depositata il Consiglio di Stato conferma la decisione del Tar di annullare l’obbligo di ripristino, soddisfacendo così la richiesta dei ricorrenti, ma al tempo stesso ha rigettato la richiesta di risarcimento danni avanzata da alcuni proprietari nei confronti del Comune.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c