Mercoledì 28 Settembre 2016 | 19:02

RAPIMENTO E AGGRESSIONE

Botte a una donna: arrestato imprenditore

Botte a una donna: arrestato imprenditore

CESENA. Ha sequestrato dalla sua abitazione una donna con cui in passato aveva avuto una relazione. L’ha picchiata facendola finire in Pronto Soccorso. Con queste accuse un imprenditore di 50 anni, R.A., è stato arrestato ieri dagli uomini delle Volanti del Commissariato di polizia di Cesena.

La chiamata d’emergenza al 113 è arrivata attorno alle 9.30. Una donna aveva detto al telefono che “qualcuno” si era introdotto fraudolentemente in casa sua ed aveva prelevato una sua amica ospite contro la sua volontà.

La donna ha indicato alle Volanti da subito chi potesse essere l’autore del gesto, dicendo che viaggiava a bordo di un’Audi con la quale si era allontanato.

Un quarto d’ora dopo sempre al 113 è arrivata la chiamata di una ristoratrice.

Che stava soccorrendo una donna la quale si diceva vittima di un “rapimento” e di una “aggressione”.

Quando gli agenti si sono recati al ristorante hanno trovato la vittima dell’aggressione sanguinante al volto. L’hanno fatta soccorrere da personale medico in Pronto soccorso a Cesena.

L’uomo, dai poliziotti, è stato trovato a casa sua dove aveva appena fatto rientro.

Le accuse, in fase d’arresto, sono state di sequestro di persona, violazione di domicilio e lesioni.

Stamattina davanti al Gip all’uomo è stato convalidato l’arresto. Attenderà il processo per direttissima, previsto per il 18 giugno, ai domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000