Domenica 04 Dicembre 2016 | 02:57

CINEMA

Benigni-Braschi, il Canada omaggia la coppia più bella

Dal 4 giugno saranno proiettati alla loro presenza all'intero dell'Icff molti dei migliori film che li hanno visti protagonisti assieme

Benigni-Braschi, il Canada omaggia la coppia più bella

CESENA. Il loro primo incontro risale al 1983. Otto anni più tardi nel 1991, al Convento delle Clarisse di Cesena sono diventati marito e moglie. In 32 anni non si sono mai “persi di vista”. Tutt’altro.

Sono diventati una delle coppie più invidiate del mondo dello spettacolo e tra le più amate in Italia. Si tratta di Roberto Benigni e Nicoletta Braschi. Dal set “Tu mi turbi” - dove si sono conosciuti - a “La Tigre e la neve” passando per “Pinocchio” , “Jonny Stecchino” e l’indimenticabile “La vita è bella” l’attrice cesenate è praticamente presente in tutti i film diretti dal marito.

Per questo chi dice Benigni-Braschi dice cinema e arte ma anche intesa perfetta e sintonia. Ai due artisti, sta per rendere omaggio il Canada. All’eccezionalità della loro unione - nella vita e nel cinema - è stata dedicata una straordinaria retrospettiva cinematografica organizzata dal Festival del Cinema Italiano Contemporaneo (Icff) insieme al Toronto International Film Festival (Tiff). “A Beautiful Life” è il titolo della particolare iniziativa presso il prestigioso palazzo del cinema TIff Bell Lightbox di Toronto.

Sei interi giorni - dal 4 al 9 giugno - per omaggiare la coppia ospite e protagonista in Canada con proiezioni, dibattiti e conversazioni.

I due attori saranno, infatti, presenti in sala e introdurranno alcuni dei loro maggiori successi cinematografici: “La Vita è bella” (vincitore di tre premi Oscar e del Premio del Pubblico al Toronto International Film Festival), “Johnny Stecchino”, “La Voce della Luna” di Federico Fellini, “Mobbing - Mi piace lavorare” di Francesca Comencini, solo per citarne alcuni. Non solo. Benigni e Braschi racconteranno le loro vite, il processo creativo alla base dei loro film e le collaborazioni memorabili, come quella con Jim Jarmusch in Down by Law.

«Siamo onorati di dare il benvenuto a Roberto Benigni e Nicoletta Braschi per celebrare la loro straordinaria collaborazione - annuncia Jesse Wente, direttore della programmazione del Tiff Bell Lightbox - I loro film hanno ispirato il pubblico di tutto il mondo e siamo entusiasti di essere in grado di offrire agli amanti del cinema l’opportunità unica di vivere la bellezza e l’impatto delle loro opere sul grande schermo con entrambi presenti in sala».

«Questa coppia eccezionale - sottolinea, invece, Cristiano de Florentiis, direttore artistico dell’Icff - ha realizzato film magnifici estremamente importanti nell’ambito del cinema italiano moderno. Siamo felici di presentare l’iniziativa insieme al Tiff. Questa bellissima retrospettiva riflette la cultura italiana cogliendo aspetti tragici, comici e narrativi in un modo che è al tempo stesso toccante e straordinario».

Il Tiff (Toronto International Film Festival) continuerà a rendere omaggio al cinema italiano nel prosieguo della stagione con “Summer in Italy”: una speciale retrospettiva dedicata ai grandi classici italiani, che includerà copie restaurate dei film più significativi di Maestri come Luchino Visconti, Federico Fellini e Roberto Rossellini.

Lo straordinario evento sarà seguito da “More Than Life Itself: Redescovering the Films of Vittorio De Sica”, la prima retrospettiva torontina dedicata al grande regista degli ultimi 20 anni. L’Italian Contemporary Film Festival (Icff) è, invece, uno dei festival dedicati interamente al cinema italiano più importanti al mondo. Arrivato alla sua 4ª edizione quest’anno si tiene dall’ 11 al 19 giugno in sei città canadesi: Toronto, Vaughan, Hamilton, Mississauga, Montreal e Quebec City. Nove giorni per omaggiare il cinema italiano contemporaneo con registi provenienti da tutto il mondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000