Giovedì 08 Dicembre 2016 | 04:57

MALTEMPO

Il Cesenate flagellato dall'alluvione

Il Cesenate flagellato dall'alluvione

CESENA. E’ emergenza alluvione in tutto il Cesenate. Dalla mezzanotte di giovedì a mezzogiorno di oggi venerdì 6 febbraio su Cesena e Comprensorio sono già caduti oltre 130 millimetri d’acqua: creando disastri ovunque.

Strade e cantine allagate, vetture fuori strada, frane. Tre scuole nel cesenate sono state evacuate per precauzione. I corsi d’acqua principali hanno tenuto gli argini ma ad esondare sono stati tutti i fossati e gli affluenti. Dalle 3 di questa notte i centralini di carabinieri, polizia, vigili, e pompieri sono roventi con continue richieste di soccorso che hanno coinvolti di li a poco anche il servizio di Protezione Civile. Sott’acqua un po’ tutte le frazioni periferiche così come i capoluoghi dei comuni limitrofi di pianura: da Gatteo a Gambettola. Cesenatico è stata anche flagellata dal vento ed in alcuni punti tra Valverde e Villamarina, oltre che Gatteo Mare, il mare crea un tutt’uno con gli allagamenti per le fogne che non ricevono, fino al limite della linea ferroviaria.

In città è servito evacuare una serie di palazzine del pieno centro storico per una gru che stava crollando. Una frana, nella zona residenziale del Monte ha danneggiato alcune villette a non molta distanza dalle scalette che portano all’abbazia del Monte. E 45 ed autostrada sono state prudenzialmente chiuse al traffico pesante fino a mezzogiorno. La E45, nella sua parte più alta in direzione del Verghereto era completamente inibita al transito anche a causa delle nevicate in quota.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000