VELA D'ALTURA

Rimini-Ancona con poco vento

La bonaccia ha condizionato l'evento. Salta la Tremiti

di CARLOTTA MANZI

23/06/2014 - 19:46

Rimini-Ancona con poco vento

RIMINI. Il meteo non ha aiutato le prime regate del Circolo Velico Riminese questa estate 2014. Il poco vento ha condizionato la classifica della Rimini–Ancona–Rimini del secondo week end di giugno che ha visto poche barche, rispetto alle partenti, concludere la competizione. «C’è stata una bella adesione a questa regata – spiega Mario Benzi, responsabile dell’attività sportiva del CVR – purtroppo funestata dalla bonaccia che ha costretto alcuni equipaggi a ritirarsi perché il lunedì si torna a lavorare. Dispiace per i risultati ma ci rincuora la partecipazione che comunque è stata importante e questo ci dà la spinta per i prossimi impegni». Infatti, a settembre, è in programma un appuntamento su cui punta molto il CVR: la Rimini-Gagliola-Sansego-Rimini o, meglio detta, RiGaSa. «La partenza è prevista per il 12 settembre da Rimini per dirigersi verso la costa croata e utilizzare le isole di Gagliola e Sansego come boe naturali. E’ un percorso bellissimo di 180 miglia ma può rivelarsi complicato perché il Quarnaro è difficile da risalire se c’è la bora. Abbiamo deciso di programmarla per quel week end per evitare concomitanze con altre importanti regate nell’Adriatico, perché vorremmo rendere la RiGaSa un appuntamento fisso. Già quest’anno speriamo di raddoppiare le iscrizioni e arrivare a 20/25 barche che si sfidano. Rientra nel circuito italiano di offshore e vogliamo dare il massimo».

Proprio per un problema di concomitanza il circolo riminese si è visto obbligato a cancellare la Rimini-Tremiti-Rimini che in questi ultimi anni aveva simbolicamente sostituito la Rimini-Corfù, come precisa Benzi: «Già un mese prima della partenza prevista avevamo avvisato, sul sito, che se non fossero aumentate le iscrizioni avremmo cancellato la regata, e così è stato. Il poco vento ma soprattutto il fine settimana era lo stesso della 500 e della 500 per Due, nelle quali hanno preso parte anche nostre imbarcazioni. Non vogliamo perdere una competizione così e l’anno prossimo proveremo a riproporla cercando di non sovrapporci ad altre regate».

Si sa che l’estate è il periodo in cui l’attività agonistica si attenua e si sfrutta la bella stagione per dedicarsi all’insegnamento, il CVR in questo senso abbraccia infatti anche il progetto del Comune di Rimini “Lo sport non va in vacanza” oltre ai soliti corsi velici per tutte le età. Il circolo punta molto anche la collaborazione con altre realtà veliche della zona.

Ieri si è svolta la Fellini Cup in contemporanea con la regata per catamarani organizzata dal Punto Vela Bellariva. «Credo che sia importante per il nostro territorio collaborare, come infatti continuiamo anche il rapporto con i cantieri e gli operatori di Rimini. Quest’anno abbiamo iniziato con i corsi di patente nautica, che sono stati un successo, e vogliamo sviluppare molto la promozione su social network. La ricetta per il prossimo anno è quella di puntare su meno manifestazione ma organizzate meglio».

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c