RIMINI

Volti e storie tolti dalla polvere

Riportato alla luce l'elenco della Gente di Mare tra il 1888 ed il 1907

di GIULIO CIMMINO*

09/01/2017 - 11:01

Volti e storie tolti dalla polvere

RIMINI. Si presentano muti all’appello, mostrandosi in fotografia, sono distinti e seriosi, colti per un istante in quel momento che è diventato eterno, fissano dinnanzi il mare e la vita, la loro espressione distesa e l’aspetto chiaro-scuro nascondono bene l’identità di ciascuno, le loro venture e le esigenze delle loro famiglie; sono ritratti bene – per molti quella è stata l’unica volta – in questi fogli grandi, divelti ed ingialliti, che paiono le pagine di un vecchio album dei ricordi, di un registro di classe, degli invitati ad una cerimonia cittadina; in realtà sono “i ragazzi classe 1860–1870”, iscritti tra il 1888 ed il 1907 nelle matricole della Gente di Mare dell’allora Regia Capitaneria di porto di Rimini e catalogati dal numero 7275 al numero 11103.

È nell’ambito dei lavori periodici della Commissione di Archivio della Capitaneria di porto di Rimini – a cui prendono parte anche rappresentanti della locale Prefettura e dall’Archivio di Stato – che recentemente è stato possibile riportare alla luce gli elenchi della Gente di Mare che giacevano, sotto una spessa coltre di polvere, all’interno di antichi armadi di legno siti presso i locali archivio.

Le fotografie che giungono sino a noi testimoniano quella cultura del mare e per il mare che la città di Rimini possiede dai tempi delle grandi conquiste del mondo allora conosciuto da parte dei Romani e che, ancora oggi, alimenta, vantando una marineria peschereccia tra le più numerose e sviluppate dell’Adriatico.

Per salvaguardare la conservazione del patrimonio storico - documentale e per far rivivere tali “signori del mare” nel ricordo dei loro successori, il Comandante della Capitaneria di porto di Rimini – Capitano di Fregata Fabio Di Cecco – ha proposto di versare al locale Archivio di Stato queste pergamene di storia, in modo che la cittadinanza possa riscoprire i volti dei padri e qualche breve cenno storico sulla loro carriera professionale accedendo liberamente ai pubblici archivi.
A tal riguardo, per facilitare la consultazione del materiale documentale, si è ritenuto opportuno pubblicare sulla pagina web della Capitaneria di porto di Rimini (al link: http://www.guardiacostiera.gov.it/rimini/news) i nomi dei marittimi componenti quell’appello che viene formandosi scorrendo le pagine che rimangono delle matricole della Gente di Mare, di cui solo la memoria dei propri cari potrà restituire il suono della voce e le avventure vissute, nel serbato sentimento dell’amor di famiglia.
*Tenente di Vascello (CP)
Capitaneria di porto di Rimini

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c