Media Gallery

Cesena alle prese con la battaglia più difficile

Il giudice fallimentare si riserva di decidere: la società aspetta sempre la risposta dell'Agenzia delle Entrate per il piano di ristrutturazione

Nella tarda mattinata di oggi, il Giudice Fallimentare di Forlì ha esaminato in udienza il piano di ristrutturazione presentato dall'Ac Cesena per programmare serenamente il proprio futuro e soprattutto garantirsi l'iscrizione alla prossima serie B. Il club bianconero ha presentato la documentazione relativa all'accordo con gli istituti bancari e i principali creditori, ma resta in attesa della risposta dell'Agenzia delle Entrate. In società traspare fiducia sull'efficacia e sulla correttezza dell'operazione, messa in atto con tutti i crismi richiesti dall'Agenzia delle Entrate (il debito col fisco è di 33 milioni) ma serve una risposta a breve termine per partire con il piano e farsi trovare pronti per le scadenze dell'iscrizione al campionato, ovvero 30 giugno in prima istanza e 12 luglio per riparare ad eventuali mancanze. 

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c